Sezione distaccata della Corte di Cassazione in Sicilia, Aricò: “Battaglia politica sacrosanta, dal Pd ennesimo autogol”

“Il partito degli autogol, a questo si è da tempo ridotto il Pd. A furia di voler sempre e comunque andare all’attacco del governo Musumeci, lancia accuse senza senso e pretestuose, che gli si rivoltano puntualmente contro come un boomerang. La delibera con cui la giunta regionale dà il via all’iter per l’istituzione della sezione civile della Corte di Cassazione in Sicilia, infatti, consentirà finalmente la piena applicazione dell’articolo 23 del nostro Statuto autonomistico. Una battaglia politica così sacrosanta che nella scorsa legislatura provò a combatterla, senza successo, anche il governo a guida Pd con la delibera numero 83 del 4/5 marzo 2013 a firma dell’allora presidente Crocetta. Quindi se lo fanno loro è giusto e sacrosanto, se lo fa il governo Musumeci è da biasimare: davvero un perfetto esempio di onestà intellettuale, quello del Pd… Invece di fare fronte comune indipendentemente dalle appartenenze politiche per rivendicare i diritti della Sicilia e dei siciliani, evidentemente il Partito Democratico preferisce ergersi a bastian contrario a tutti i costi con polemiche, queste sì, di bassa…lega”. Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, replicando alle dichiarazioni di Giuseppe Lupo dopo l’approvazione da parte della giunta regionale dello schema di norme di attuazione dell’articolo 23 dello Statuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *