DiventeràBellissima all’Ars : «Misure di sostegno alle autoscuole siciliane colpite dalla crisi causata dal Coronavirus»

L’attivazione di misure di sostegno finanziario al settore delle autoscuole siciliane, tra quelli colpiti dalla crisi economica causata dal Coronavirus: è quanto chiede il gruppo di DiventeràBellissima con un ordine del giorno all’Ars. In particolare, vengono sollecitati l’abbattimento del bollo auto e della tassa di circolazione di tutti i veicoli delle autoscuole e dei consorzi a cui aderiscono per il periodo di inattività del 2020, la sospensione al 31/12/2020 per la restante parte, l’erogazione di un bonus di 250 euro destinato ai giovani per il conseguimento della patente di categoria B e alle famiglie per i giovanissimi che vogliono conseguire la patente A-M. Ed ancora, un bonus di 1.000 euro per il conseguimento delle patenti professionali (C e CQC Merci, D e CQC Persone), procedure più snelle per l’impiego dei fondi europei FSE destinati al Progetto Giovani 4.0 ed una data certa per la ripresa delle attività di autoscuola, in modo da poter organizzare i corsi per allievi, istruttori ed esaminatori attraverso le modalità di sicurezza previste per l’emergenza COVID19.
Inoltre, DiventeràBellissima chiede che il governo regionale si attivi presso quello nazionale “affinché possa autorizzare le autoscuole ad effettuare lezioni in modalità e-learning, attualmente vietate da un decreto del Ministero dei Trasporti, utilizzando materiale didattico con supporti audiovisivi e multimediali per supportare il lavoro delle autoscuole e migliorare l’apprendimento degli allievi”.
Il ruolo delle autoscuole è di fondamentale importanza, in qualità di centri di formazione preposti non solo all’acquisizione delle competenze per conseguire la patente di guida, ma soprattutto alla diffusione di messaggi di sensibilizzazione finalizzati alla costruzione di una nuova cultura della strada per salvaguardare la sicurezza degli automobilisti- sottolinea il gruppo Db- Ecco perché è importante che, anche in questo periodo, continuino a mantenere il loro contatto con gli allievi, comunicare con loro e supportarli nella formazione”.
In foto l’On. Alessandro Aricò insieme alla responsabile autoscuole UNASCA, Valentina Senettone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *